Sacrilegio? Lucida follia? Oppure capolavoro? Non siamo qui a giudicare il risultato, piuttosto vi stiamo per presentare una delle cafè racer più veloci di sempre. Ecco a voi The Blue Shark.

E’ il semplice pensiero che «nessuno aveva mai trasformato una Panigale R» ciò che ha prima  tentato e poi  inesorabilmente conquistato la testa di Andy Matter, amministratore delegato di Part World, leader svizzero nella vendita di componenti aftermarket.

Dopo aver trovato dei poderosi partner in Ducati Zentralschweiz, Schaub Metalworks e Akrapovic, quel pensiero stupendo s’è trasformato in una cafè racer bicilindrica vera e propria. E velocissima.
Non c’è nulla, a parte il generoso bicilindrico che porti testimonianza di ciò che questa moto era prima, ovvero una delle superbikes più veloci del mondo: tutto è cambiato e molto è stato tolto.
Riguardo al motore non c’è stato molto da fare essendo l’unità una delle più potenti in commercio grazie agli oltre 200 cavalli.
Non si può nemmeno dire che tolte le carene, la motocicletta sia rimasta col telaio in bella vista poiché in questa Ducati la struttura monoscocca è veramente ridotta, avendo il bicilindrico una  funzione portante.

Continuare a leggere su www.insella.it